La nostra guida sulla derattizzazione inizia con un motto: “Per sconfigere un nemico, lo devi conoscere!” ovvero per allontare i ratti o topi dalla vostra vita è bene conoscerli, conoscere le loro abitudini, modi di muoversi, vivere, mangiare per poi poterli contrastare efficacemente.

Come sempre partiamo dalle prime due risposte utili sulla derattizzazione ed i topi:

1) , i topo o ratti sono animali pericolosi per la nostra salute oltre a fare molto spavento
2) , noi di Sidda Disinfestazioni Firenze, siamo specialisti nella derattizzazione

Abbiamo deciso di raccogliere in questo breve testo tutte le vostre domande sui ratti e abbiamo pensato di scrivere delle risposte semplici e veloci per capire cosa fare in caso di presenza di topi nelle vostre case o attività commerciali.

I ratti fanno paura, sono percepiti come animali sporchi, immondi, incutono ribrezzo e qui vi spiegheremo perchè è meglio prevenire il loro arrivo che doverne allontanare una colonia.

Per avere un ordine alle domande sui topi e la derattizzazione abbiamo creato dei gruppi omogenei di risposte: CHI, COME, PERCHE’, COSA, DOVE e varie.

Buona lettura e per qualsiasi dubbio chiamate tranquillamente al numero: 800 491944

Cosa sono i Ratti e cosa sono i Topi

Iniziamo a conoscere sia il “nemico” ratto, che il “nemico” topo, perchè non sono lo stesso animale.
Le caratteristiche comuni tra topi e ratti.
I topi e i ratti sono mammiferi, della famiglia dei roditori, hanno enormi capacità riproduttive e si adattano molto velocemente all’ambiente popolato dall’uomo e lo infestano.

Ma esistono tre specie diverse tra Topi e Ratti.

Qual è la differenza tra topo e ratto

Tre sono le specie diverse tra topi e ratti:

La differenza più marcata sta nella dimensione, dove il topo domestico ha una misura contenuta tra i 5 cm e i 15 cm, mentre i Ratti possono avere dimensioni fino ai 25 – 30 cm e oltre la coda.

Vista le pericolosità per l’uomo li tratteremo come se fossero una unica specie o nemico da debellare: portano con sè malattie come salmonellosi, leptospirosi, epatiti, tifo, meningite.

Dove vivono e si nascondono i topi e i ratti

Come tutti gli animali, sia i topi che i ratti, si nascondono alla vista di altri animali, per non essere predati, e quindi si nascondo anche dall’uomo.
Cercano luoghi che siano un riparo dalla vista e un ristoro.
Sia i topi che i ratti prediligono i luoghi privi di luce e umidi quindi fogne, cantine, garage, zone con ammasso di rifiuti, campi incolti e al limite sotto i mobili o gli elettrodomestici.

I topi possono far male al cane, al gatto e agli animali di casa

Certamente sì, il topo è un portatore di numerose malattie (salmonellosi, leptospirosi, epatiti, tifo, meningite) che veicola con urine, feci e morsi quando attacca.

I topi e i ratti, in particolar modo, vivono in ambienti pieni di batteri molto nocivi all’uomo e per poterci sopravvivere hanno sviluppato un insieme di anticorpi che rendono tali batteri non nocivi al ratto stesso, ma che il ratto acquisisce e porta con sè.

Quando il ratto lascia la sua impronta nella vita dell’uomo, la lascia con tutti i batteri: quando urina o fa le feci inquina il cibo e l’ambiente in cui passa, quando morde l’uomo o i suoi animali domestici trasferisce i batteri da sè stesso alla sua preda.

Ma per i cani ed i gatti c’è dell’altro da scrivere, leggi il prossimo paragrafo.

Chi mangia i topi o i ratti

Questa è una delle domande più frequenti che ci vengono poste: chi mangia il topo o il ratto?

In realtà in questa richiesta sono presenti due domande: chi mangia il topo ed invece chi caccia i topi e i ratti.

In natura i topi sono preda di serpenti, tutti, e dei rapaci come i gufi, le aquile, i falchi, per capirsi, quindi questi animali predatori cacciano i topi per poi cibarsene.

I nostri gatti erano dei predatori, all’origine, ma adesso non sono più portati a cibarsi di topi o ratti, almeno non lo sono più i gatti domestici.

Ai cani ed ai gatti è rimasto, però, l’istinto di cacciare i topi e i ratti: i gatti sono ottimi predatori dei topi, soprattutto quando sono in movimento.
I cani invece sono più abili nel catturare i ratti per via delle dimensioni dei contendenti.

“Un aforisma simpatico sui gatti e i topi”

Il gatto coi guanti non acchiappa topi.

The cat in gloves catches no mice.

Benjamin Franklin

Come prevenire la comparsa di topi o ratti

E’ difficile scrivere tutte le procedure e le norme da seguire per non favorire l’insediamento di un topo nella vostra casa o attività commerciale, bar, ristorante, albergo che sia.

La prima regola da seguire è il buon senso: se abbiamo descritto quale è il luogo preferito dal topo, cerchiamo di renderlo il meno possibile attraente quindi luoghi puliti, asciutti e luminosi quando possibile.

La seconda regola è non accumulare materiali in genere nemmeno se in luoghi aperti come un cortile.

Tagliare il più possibile l’erba e le siepi dei giardini e tenere il bosco ed il sottobosco il più pulito possibile.

Quarta regola, piuttosto ovvia, è eliminare gli scarti delle lavorazioni nel minor tempo possibile e l’immondizia, utilizzando contenitori emertici o tombini di cemento per le cisterne.

Quinta regola, quando e se possibile, usare tubi di scarico con ventilatori o condizionatori di flusso.

Sesta regola utilizzare trappole professionali per eliminare fin da subito il primo ratto colonizzatore.

Come derattizzare un ambiente

Noi di Sidda Disimpest Firenze siamo chiamati spesso a derattizzare scuole, ospedali, ambienti pubblici molto ampi come i parchi o giardini.
Noi come prefessionisti della derattizzazione siamo chiamati a rispettare dei protocolli di intervento e di controllo molto severi, facciamo alcuni esempi di buone prassi.

  1. Posizionamento di contenitori di esche segnalanti, fissate al terreno, con verifiche puntuali del nostro personale specializzato per individuarne tracce e movimenti
  2. Posizionamento di trappole specifiche e professionali dal minimo impatto visivo e ambientale
  3. Posizionamento di sistemi complessi di cattura di topi e ratti, ma in maniera biologica e senza veleno, per esempio in quelle aree dove persiste l’attività del uomo o di animali.

Importante da sapere sulla derattizzazione

Tra tutte le attività che noi svolgiamo, la derattizzazione è una delle più delicate, dove prestiamo ancora più attenzione perchè l’utilizzo dei materiali nocivi è molto pericoloso anche per l’uomo stesso.

Noi di SIDDA DISIMPEST FIRENZE sconsigliamo a tutti, vivamente, di eseguire la derattizzazione in maniera autonoma: arriviamo a scrivere di rivolgervi anche ad un nostro concorrente, piuttosto che posiate in autonomia un sistema di trappole o veleni anti topo perchè questa è una attività estremamente pericolosa per la vita dell’uomo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *